Sinister 3 non si farà secondo Jason Blum

Ultima modifica: 21 Novembre 2020

Al momento la produzione di Sinister 3 sembra non essere prevista.

Notizie non buone per gli amanti dell’horror soprannaturale, che nell’ultimo decennio è stato particolarmente brillante al botteghino, grazie a franchise quali Insidious e The Conjuring. Dopo un brillante primo capitolo ed un secondo atto che ha generato opinioni contrastanti, la saga di Sinister sembra per ora destinata a fermarsi. Purtroppo la risposta alla domanda che molti fan si stanno ponendo non è positiva.

Locandina di Sinister, Sinister 3 non si farà

Sinister 3 quando esce?

L’uscita di Sinister 3 non è prevista, perché il film non è entrato in produzione e sembra che questo non accadrà neanche in futuro. L’annuncio l’ha dato Jason Bloom, produttore cinematografico, nonché fondatore della Bloomhouse Productions, durante una serie di botta e risposta su Twitter, come riportato da Bloody-Disgusting.

Il franchise di Sinister in breve

Era marzo del 2012 quando veniva presentato in anteprima Sinister al South by Southwest. Il film di Scott Derrickson (The Exorcism of Emily Rose, Hellraiser 5: Inferno) sarebbe poi uscito ufficialmente il 12 ottobre 2012 negli USA. L’uscita italiana del film sarebbe arrivata solo il 14 marzo 2013. Con un budget di 3 milioni di dollari, il film ne avrebbe incassati 82 in tutto il mondo, giustificando così la produzione di un sequel.

Infatti il 21 agosto 2015 sarebbe arrivato al cinema Sinister 2, seguito dal nulla più totale. Suona strano oggi che un franchise si fermi al capitolo numero due, soprattutto se si tratta di un film della Blumhouse, casa di produzione specializzata nel lancio di pellicole a basso costo che sbancano il botteghino, per poi essere seguite da numerosi sequel.

A causa dello scarso successo di Sinister 2 al botteghino, pare non vedremo un Sinister 3. Con un budget di 10 milioni, il film ne ha guadagnati solamente 53 a livello mondiale.

La risposta di Blum alla possibilità di un Sinister 3 è stata semplicemente “nope”, ossia no. Il produttore ha però aggiunto che esiste una vaga possibilità di coinvolgere Baghuul, l’inquietante demone della serie, in un qualche progetto non ben identificato per il piccolo schermo. Il formato televisivo sembra attualmente uno dei principali ambiti cui sono destinati molti personaggi di successo del cinema horror e di fantascienza, da Alien a Critters e Chucky ad altri ancora.

Staremo a vedere, ma per ora niente più Sinister.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Cosa ne pensate?

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto