La Llorona 2 potrebbe entrare in produzione

Aggiornato:

Grazie al successo ottenuto da La Llorona – Le lacrime del male, potrebbe arrivare un sequel

La Llorona 2 si farà? Non è ancora ufficiale, ma è possibile! La notizia di un possibile sequel di La Llorona – Le lacrime del male è riportata dal sito We god this covered, secondo il quale un futuro capitolo dell’universo di The Conjuring potrebbe riguardare ancora una volta la donna piangente, appartenente al folklore sudamericano. La casa di produzione starebbe sperando di far tornare alla regia Michael Chaves, che ritroveremo anche in The Conjuring – Per ordine del diavolo.

La Llorona 2: il sequel potrebbe entrare in produzione

Secondo le fonti del sito in questione, un sequel di The Curse of La Llorona sarebbe nelle prime fasi di sviluppo. Naturalmente la notizia dovrà essere ufficialmente confermata, ma si tratta di una cosa del tutto realistica. La Llorona – Le lacrime del male ha infatti incassato oltre 123 milioni di dollari in tutto il mondo, a fronte di un budget di soli 9 milioni. Questo genere di incasso giustifica la produzione di un sequel, nonostante le stroncature del primo film da parte della critica.

La Llorona – Le lacrime del male (The curse of la Llorona) è un film horror soprannaturale, collegato parzialmente ad Annabelle di John R. Leonetti (2014), che consente alla storia di incastrarsi nella saga di The Conjuring. Nel cast sono presenti Linda Cardellini, Raymond Cruz e Patrica Velásquez, mentre Tony Amendola torna ad interpretare padre Perez di Annabelle. La storia, svolta nel 1973, narra di un’assistente sociale, i cui due bambini sono perseguitati dallo spirito irrequieto della Llorona, donna morta 300 anni prima, che scambia i bambini altrui per i suoi e li annega, come aveva fatto con i suoi.

A prescindere dal finale di La Llorona – Le lacrime del male, di cui non parliamo per non fare spoiler, questo tipo di soggetto consente di sfornare tutti i sequel desiderati. Vedremo se il progetto di La Llorona 2 verrà realmente sviluppato oppure no.

Chi di voi ci spera?

Written by 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto